“Inventiamo un’etichetta” alla fase finale

Riparte la scuola e scatta la seconda fase del concorso “Inventiamo un’etichetta”, promosso la scorsa primavera da Cantina Valtidone in occasione del 50° anniversario della propria attività, che ha messo in palio per le scuole piacentine di ogni ordine e grado un montepremi complessivo di 10mila euro come contributo all’attività didattica. Oltre cinquanta classi in rappresentanza di tutta la provincia si sono sfidate a colpi di matita, pastelli e fantasia per elaborare a una proposta di etichetta che rappresentasse e racchiudesse i valori fondanti della cooperativa borgonovese: il lavoro, la tradizione, il rispetto per l’ambiente e il territorio, la socialità e la cooperazione, il tutto declinato sullo sfondo di una delle più importanti produzioni agroalimentari della Val Tidone quale è quella vitivinicola.

La commissione giudicante – composta oltre che dal Presidente della cooperativa borgonovese Dott. Gianpaolo Fornasari (Presidente della Commissione), anche dalla Dott.ssa in Architettura Daniela Pilla, da Franco Corradini, pittore e incisore, dal grafico Walter Adami e da Marco Civardi dell’ufficio stampa di Cantina Valtidone – ha selezionato tre elaborati finalisti per ognuna delle 3 categorie: scuola elementare, media e superiore. “Un lavoro intenso, ma davvero soddisfacente – commentano i commissari – perché abbiamo potuto apprezzare il grande impegno dei partecipanti e l’alta qualità dei lavori presentati”.

La selezione ha decretato i seguenti finalisti: per la scuola primaria (anno scolastico 2015/2016), classe 3° sez. B scuola elementare Borgonovo Val Tidone, multiclasse 3-4-5 scuola elementare di Nibbiano e classe 4° sez. A e B scuola elementare Ponte dell’Olio. Per la secondaria di primo grado: classe 2° sez. D scuola media Agazzano, classe 2° sez. C scuola media Nibbiano, classe 2° sez. A scuola media di Ponte dell’Olio. Infine tra le scuole superiori: classe 3° sez. A Istituto Casali di Castel San Giovanni, classe 4° sez. A Istituto Casali di Castel San Giovanni e classe 4° sez. grafica Liceo artistico Cassinari di Piacenza.

Le classi selezionate saranno chiamate, sabato 24 settembre, dalle ore 10.00, al Teatro nuovo di Pianello Val Tidone a presentare davanti alla commissione i propri elaborati grafici e ad esporre la relazione che ha accompagnato il proprio lavoro. Al termine, la giura decreterà la classifica finale divisa per scuole, chiamando le classi a ritirare il proprio premio in occasione della tradizionale Festa del Picchio Rosso che si tiene in Cantina Valtidone a Borgonovo nel fine settimana del 5 e 6 novembre.

Voglio ringraziare già da ora tutti i partecipanti – sottolinea il Presidente Gianpaolo Fornasari – perché hanno tutti indistintamente colto il valore culturale e didattico di questa nostra iniziativa, che ha per questo ottenuto anche il patrocinio della Provincia di Piacenza. Un grazie sincero alla commissione che sta profondendo il massimo impegno nel ruolo che è stata chiamata a svolgere, selezionando alcuni elaborati che potrebbero diventare etichette per nostri futuri vini. Il 50° di attività della Cantina Valtidone è un momento importante per gli oltre 220 soci che sono i proprietari e i protagonisti di questa cooperativa. Tra le tante iniziative proposte quest’anno, abbiamo deciso con questo concorso di coinvolgere anche gli studenti piacentini, che rappresentano il futuro della nostra società, e ai quali speriamo di avere offerto un momento di riflessione sui nostri valori e sulla nostra attività”.

SHARE

Comments are closed.